Home >> Notizie

Sostieni la ricerca scientifica

Dall'1 al 9 ottobre un SMS di 2 euro al 45520 per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla

01/10/2017

In Italia ci sono circa 11.000 giovanissimi under 18 con sclerosi multipla che devono poter costruire il proprio futuro senza paura. Uno studio innovativo propone un training per migliorare i deficit cognitivi nella SM pediatrica. Dai il tuo sostegno a questa ricerca!

 

La Mela di AISM

 

 

La sclerosi multipla è considerata una malattia dell'età adulta ma, a differenza di quanto si pensa, può manifestarsi anche negli adolescenti e nei bambini. Si stima che in circa il 10% dei casi l'esordio di sclerosi multipla sia avvenuto prima della maggiore età: sarebbero dunque almeno 11mila i giovanissimi con SM, tutti under 18.  Ma il numero reale è probabilmente più alto.  

 

Circa il 30% dei bambini e adolescenti con SM - come succede anche nella SM degli adulti- manifesta deficit cognitivi, in particolare a carico dell’attenzione e della velocità di elaborazione delle informazioni, della memoria, delle funzioni esecutive e delle funzioni viso-motorie. Il deficit cognitivo nella sclerosi multipla pediatrica può avere un profondo impatto negativo sulle attività della vita quotidiana e sul rendimento scolastico, indipendentemente dalla disabilità fisica.

 

I fondi raccolti con l'SMS solidale al 45520 in occassione di La Mela di AISM - dall'1 al 9 ottobre 2017 - andranno a sostenere uno studio innovativo per valutare la fattibilità e l’efficacia di un training dell’attenzione in ragazzi di età tra i 9 e i 18 anni cui è stata diagnosticata la sclerosi multipla. La ricerca coordinata dalla professoressa Maria Pia Amato (Università di Firenze, Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi), una delle più importanti esperte internazionali in questo campo, coinvolge circa 40 ragazzi con sclerosi multipla, reclutati in diversi Centri SM italiani.

 

 

Per la sperimentazione verrà usato un software sviluppato dai ricercatori di AISM e la sua Fondazione, Andrea Tacchino e Ludovico Pedullà,  che fa uso della cosiddetta “game technology”.  «Uno strumento che consente di applicare il training anche in setting diversi rispetto all’Ospedale, ad esempio a casa - dice Maria Pia Amato - aspetto di particolare rilievo nei giovani adulti e nei bambini. Inoltre, rispetto ai programmi di riabilitazione tradizionale appare più coinvolgente e ottiene una maggiore aderenza».

 

«Questo training “personalizzato” - dice Andrea Tacchino -  dimostra che i risultati migliori, sia dal punto di vista comportamentale che neurofisiologico, si ottengono quando si richiede un livello di performance che metta sempre la persona nella situazione di sfidare se stessa. L’app automaticamente imposta la difficoltà dell’esercizio, stimolando il ragazzo a lavorare sul proprio livello massimale ».

 

Trovare un trattamento riabilitativo intensivo per questi ragazzi significa creare le condizioni perché facciano meno fatica nello studio e, soprattutto, possano impegnarsi come tutti i ragazzi a costruire la propria vita con passione e determinazione, senza paura del futuro che li aspetta.

 

Dall'1 al 9 ottobre è possibile sostenere la ricerca scientifica sulla SM Pediatrica con un SMS Solidale al numero 45520, del valore di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile e CoopVoce. 5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone, TWT, Convergenze e PosteMobile. Sarà di 2 o 5 euro per ciascuna chiamata fatta sempre allo stesso numero 45520 da rete fissa TIM, Wind Tre e Fastweb.

I fondi ricavati con l’SMS solidale andranno a sostenere un progetto di ricerca pediatrica sulla riabilitazione cognitiva per migliorare l’attenzione nei bambini.

In Italia sono 11 mila i giovanissimi con sclerosi multipla.



Cerca la notizia


  • Facebook
  • Twitter
  • Flickr
  • Medium
  • Pinterest
  • Canale Youtube
  • Instagram
  • forum
Questo sito utilizza i cookie (propri e di altre parti) per migliorare la tua navigazione.
Proseguendo autorizzi l’uso dei cookie.
Leggi l'informativa
accetto