Home >> Notizie

#50anniAISM #SMuoviti

Parolimparty: sport e inclusione per i 50 anni di AISM

03/09/2018

Presentato oggi “Parolimparty”, la prima convention di sport da spiaggia del Sud Italia dedicata alle persone con disabilità. Si terrà dal 7 al 9 settembre al lido “Open Sea AISM” di Milazzo

 

Persone con differenti disabilità e normodotati, posti alle stesse condizioni, si affronteranno in otto diverse discipline sportive per abbattere le barriere tra sport e disabilità. È questo il cuore del programma del “Parolimparty” - che si svolge dal 7 al 9 settembre presso l'Open Sea AISM di Milazzo (Messina) ed è promosso dall'Associazione Italiana Sclerosi Multipla insieme a Mediterranea Eventi e Associazione Bios.

 

L'iniziativa, una nuova importante occasione per celebrare il 50esimo anniversario della nascita di AISM, è stata resa possibile anche grazie al supporto di tanti cittadini che hanno contribuito attraverso una raccolta fondi alla sua realizzazione, nonché al supporto della Fondazione Vodafone attraverso il bando “OSO-Ogni Sport Oltre”. Testimonial d'eccezione Nadia Bala, già atleta della nazionale italiana di Sitting Volley, e Francesco Bonanno, presidente della Federazione Paralimpica Italiana di Calcio Balilla e nove volte campione del mondo.

 

 

Oltre alle discpline in programma (nuoto in acque libere; beach bocce; sitting volley; tennis tavolo; calcio balilla; tiro con l’arco; basket 3vs3 in carrozzina; burraco), ci saranno momenti dedicati ad attività di diving, flyboard e fitness, ma anche cinema, musica e comicità con la proiezione del film Tiro libero nella formula “Cinema sotto le stelle”, uno spettacolo del duo comico “I Soldi Spicci” e un concerto del gruppo rock Finley.

 

«AISM è presente quando si parla di inclusione sociale ed integrazione: saremo al lido Open Sea, l’unico in Sicilia che permette la balneazione assistita» ha detto il presidente del Coordinamento Regionale AISM Sicilia, Angelo La Via. «Crediamo che dare la possibilità a tutti di praticare lo sport sia un’opportunità di piena inclusione perchè le persone con disabilità devono avere il diritto di fare tutto, anche praticare sport. Vogliamo che le persone normodotate si mettano in gioco e capiscano come una persona con disabilità affronta la propria quotidianità”. “Noi abbiamo avuto il compito di intercettare i fondi che potessero servire per questa iniziativa – ha detto Giulia Colavecchio dell’associazione Bios - Fondi pubblici e privati devono essere messi al servizio della comunità per farne un patrimonio collettivo spendibile per tutti».

 

«Si tratta di un progetto che ha appassionato moltissimo noi amministratori locali, ma che siamo certi appassionerà tutta la città – ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali del comune di Milazzo Giovanni Di Bella – Sarà una manifestazione che toccherà il cuore di tante persone, promuovendo, attraverso la pratica sportiva, valori come la coesione e l’inclusione. Spero che il “Parolimparty” faccia da apripista a tanti altri eventi che hanno lo stesso fine».

 

«Un evento di grandissimo spessore sportivo con una visione che guarda all’altro – ha detto il sindaco Giovanni Formica -. Per la nostra città un’occasione di grande promozione dello sport e un momento di divertimento per tutti».

 

Per maggiori informazioni



Cerca la notizia


  • Facebook
  • Twitter
  • Flickr
  • Medium
  • Pinterest
  • Canale Youtube
  • Instagram
  • forum
Questo sito utilizza i cookie (propri e di altre parti) per migliorare la tua navigazione.
Proseguendo autorizzi l’uso dei cookie.
Leggi l'informativa
accetto