Home >> Notizie

#50anniAISM #SMuoviti

Il Presidente della Repubblica Mattarella ha ricevuto una delegazione di AISM

30/05/2018

"La Sclerosi multipla la sconfiggeremo insieme". Queste le parole del Presidente in occasione del 50esimo anniversario dell'Associazione e della Giornata Mondiale della SM


 

Ieri, 29 maggio, una delegazione AISM, in occasione dei 50 anni della sua fondazione ha incontrato il presidente della Repubblica.

 

“Mi impegno ad essere portavoce delle  vostre istanze: a esprimere questo impegno verso l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla è stato Sergio Mattarella, in occasione di un incontro privato con una delegazione AISM, presso il Quirinale, avvenuta questa mattina, e guidata dalla presidente nazionale Angela Martino e dal presidente di FISM Mario Alberto Battaglia.

 

“L’impegno del Presidente ci dà energia e speranza, a noi persone con SM. AISM cinquant’anni fa è nata per questo: per dare voce ai nostri bisogni, per cercare risposte su una malattia tanto difficile da comprendere e da sconfiggere. Con cui ancora dobbiamo convivere. Che il Presidente della Repubblica ci abbia riconosciuto questo nostro impegno, ci ha commosso. Soprattutto, dice un’emozionatissima Angela Martino, ci ha detto per lui non abbiamo rappresentato una pausa dai suoi impegni: “sono convinto – ha dichiarato - che gli impegni del nostro paese sono proprio questi, quelli discussi oggi con voi”.

 

Angela Martino ha raccontato al Presidente di aver portato con sé, oggi,  tutte le persone con SM del nostro paese. Ecco perché ha il valore di un abbraccio, questo incontro. Che aiuta tutti noi a voler andare avanti con la nostra ricerca, da lui molto apprezzata, con le istanze delle persone con SM e delle loro famiglie, con l’impegno dei nostri volontari, esercito di persone generose, con i nostri migliori ricercatori che con passione, acume, fatica, conducono ricerche che devono avere un impatto su ogni persona con SM.

 

AISM è questo, insomma: la parte più forte della cittadinanza italiana, che non si arrende di lottare per un mondo libero dalla SM, che non arretra davanti alle difficoltà, che continua a impegnarsi. Ma è anche la parte più fragile della stessa, che chiede di essere ascoltata «È bello pensare che il Presidente della Repubblica sarà uno dei 13mila volontari di AISM, sarà portavoce di chi ha bisogno di essere ascoltato», dice ancora Angela Martino.

 

«I cinquant’anni di AISM sono un traguardo e allo stesso tempo un punto di partenza per il futuro, ha detto Mattarella. E sarà così. L’impegno di AISM continuerà, in questa direzione, con i bisogni delle persone SM al centro di tutto, del nostro fare e del nostro costruire, lavorando in rete, con le persone parte attiva del cambiamento»,  spiega Mario Alberto Battaglia, Presidente FISM.  

 

“Ci incontreremo presto, saluta Mattarella, alla ricorrenza che determinerà la sconfitta della malattia. Io ci credo insieme a voi. La Sclerosi multipla la sconfiggeremo insieme

Si conclude così, con il più bell’auspicio possibile, per tutti noi: costruiremo insieme un futuro migliore.

 

Al presidente Sergio Mattarella è stata consegnata la tessera di socio onorario di AISM.

 



Cerca la notizia


  • Facebook
  • Twitter
  • Flickr
  • Medium
  • Pinterest
  • Canale Youtube
  • Instagram
  • forum
Questo sito utilizza i cookie (propri e di altre parti) per migliorare la tua navigazione.
Proseguendo autorizzi l’uso dei cookie.
Leggi l'informativa
accetto